Flamìne Folìe

 

Flamine Folie

 

Flamìne Folìe

Allieva e Performer

Età:
visto che la sua guida spirituale le ha spiegato che il tempo non esiste, lei, come l’Amore… non ha età!

Professione:

Fatina dell’amore o cartomante, dipende dai giorni…

Come ho scoperto il Burlesque?

Flamìne Folìe scopre il burlesque nel 2013 su suggerimento di un’amica che aveva sperimentato questa bellissima arte.
In quel periodo Flamìne Folìe è alla ri-scoperta della sua femminilità e così, per gioco, decide di provare un laboratorio di burlesque.
Capisce immediatamente che è ciò di cui è in cerca: qualcosa che le permetta di accettarsi come donna e di accrescere la fiducia in se stessa con divertimento ed ironia… cosa desiderare di più!?!
Ed ecco che, magicamente, le capita sotto gli occhi la locandina “Very bad girl”, workshop intensivo del 27/01/2013 organizzato dalla splendida Miss Sophie Champagne.
Come non fare uno più uno? Il destino le sta indicando proprio quella strada…
Così, curiosa com’è, si iscrive subito e, parole sue, “non mi sono mai divertita così tanto!”. Un tripudio di bellezza: donne di tutte le età e di tutte le forme, arrivate per i più svariati motivi, che si mettono in gioco con la loro femminilità!
Si appassiona a tal punto che frequenta, prima i workshop estivi e poi, a settembre 2013, la Champagne Academy of Burlesque fondata proprio da Miss Sophie Champagne.
Il burlesque le sta dando molto a livello di crescita personale ed è un’avventura che la rapisce ogni giorno di più, un’esplorazione continua della sua interiorità.

Il mio personaggio:

Ma chi è Flamìne Folìe?

Flamìne è il nome che le aveva affibbiato la professoressa di francese alle medie (non esiste una vera e propria traduzione per il nome originale);
Folìe perché un po’ di pazzia non guasta nella vita, ci dà la spinta a cambiare.
Le etichette non sono il suo forte, quindi quando le chiedono se è una bad girl, una diva o una pin up, lei risponde sorniona che si sente mutevole come i cicli della Luna, forse perché è donna! (Ovviamente questa è la versione ufficiale che usa come giustificazione per tutto!!!)
Lei si sente di tutto un po’, o meglio, a volte prevale la pantera che è dentro di lei, altre l’angioletto, altre ancora l’imperatrice ecc….
Per questa volubilità femminile, ama mettere in scena il tema della dualità, come nei numeri de “La Fatina dell’Amore” e “Colflesque”, oppure la tematica della morte e della rinascita ne “La CartoAmante” e quella del cambiamento che può avvenire anche nel corso di un solo minuto, come nel numero “La Rosa di Leheyladan”.
Adora trasformarsi, divertirsi e far divertire, ma soprattutto sedurre e ammaliare!
Le piacciono le arti occulte, i misteri e tutto ciò che è fuori dalla cosiddetta “normalità”!
La musica, il canto, il ballo e le arti creative in genere sono un nutrimento importante per la sua personalità.
Portando in scena la sua voglia di vivere e la fusione degli opposti (come i due lati della Luna) senza alcun giudizio, quando è sul palco, Flamìne Folìe esprime l’essenza del suo carattere, si affida alla bellezza della sua anima….. e nient’altro conta!

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: