Workshop “Make it or Break it!” – Attrezzistica Teatrale per il Burlesque

20120910-115538.jpg

Domenica 23 Settembre si parte con il primo Workshop dell’anno scolastico!

“Make it or Break It!” workshop di Attrezzistica Teatrale, costruzione di piccoli oggetti di scena, nella fattispecie un vassoio da venditrice ambulante retró, fatto da una base di compensato imbottita e ricoperta di stoffa, con una bretella per essere appeso al collo (materiale fornito, da pagare a parte).

Il workshop è aperto a tutte, alle allieve che hanno già imparato la coreografia delle venditrici di caramelle, a quelle che la impareranno quest’anno e alle non allieve appassionate di “soft bricolage”!

A tenere la lezione e a seguirvi nei vostri esperimenti ci sarà la nostra Eloise Costumiere, costumista ed attrezzista ufficiale di Miss Sophie Champagne.

Costo iscrizione: 20 euro
Costo materiale: 20 euro (oppure 16 euro per chi porta la propria stoffa)

Domenica 23 Settembre alla Maison Champagne (sopra la Palestra Cento), via Valleggio 16, Como.

Per Info e prenotazioni:
misssophiechampagne@gmail.com
392 9999809

Champagne Burlesque Academy sul Corriere di Como

20120831-181907.jpg

Burlesque made in Lario
VENERDÌ 31 AGOSTO 2012
Personaggi – Lo spogliarello “ironico” sbarca anche a Como con Sophie Champagne. A seguirla donne di tutte le età e condizione sociale
Sul Lario c’è un settore che non risente della crisi, anzi. È il burlesque, lo spettacolo di spogliarello all’insegna dell’ironia che è tornato in auge grazie alle esibizioni televisive della star americana Dita Von Teese, che è stata di recente sdoganata anche al festival di Sanremo.
Nei corsi di Sophie Champagne, la docente che ha aperto da quasi due anni una scuola di burlesque a Como con lezioni a ciclo trimestrale e ora ne vara una anche a Cernobbio oltre che a Milano e Giussano , c’è un boom di richieste.
Chi bussa alla sua porta sono donne di varia estrazione sociale e di tutte le età: sono casalinghe, professioniste, commesse. Dai 18 anni in su: è richiesta la maggiore età, o comunque in caso di minorenni un nulla osta dei genitori.
Ma cosa è esattamente il burlesque? Vediamone in sintesi la storia.
Nell’Ottocento, tra Usa e Regno Unito, era uno spettacolo che parodiava il mondo dell’aristocrazia e dei ricchi industriali, per divertire le classi meno abbienti.
Anche all’epoca non mancavano abiti succinti. Alla fine del secolo si diffuse pure la danza del ventre. In questa fase, le artiste del burlesque erano poco vestite, ma non si spogliavano.
La novità dello striptease arrivò col tempo. In molti affermano che il primo strip avvenne per caso. Nel 1917, la ballerina Mae Dix, una sera, durante un’esibizione, a causa di un piccolo incidente tecnico, finì col perdere in scena buona parte del suo abito: il pubblico fu entusiasta e l’“incidente” divenne parte integrante dello spettacolo.
Ora, come detto, c’è il boom. Nonostante la crisi o forse proprio a causa sua: c’è bisogno di più pepe nella vita di coppia quando lo spread incombe.
Nella scuola comasca ci si spoglia, o quasi. Certo, ma «lo scopo è soprattutto divertirsi» come sottolinea Sophie Champagne, che ha anche una carriera di attrice di burlesque in proprio.
«Ora le veterane della mia scuola sono già arrivate alle lezioni del corso avanzato e alcune, le più ardimentose e pronte a confrontarsi con il pubblico, mi seguono negli spettacoli».
Già, ma a che scopo frequentare un corso di burlesque?
«C’è chi vuole diventare una performer, come secondo lavoro. Altre semplicemente vogliono avere un rapporto più maturo con il proprio corpo, o stare bene insieme fra donne. A lezione nascono molte amicizie».
Molte arrivano di nascosto dal partner a lezione, rivela Sophie. Ma ci sono anche mariti e fidanzati che lo regalano. Come funziona un corso? Ci sono tre fasi: base, intermedio e avanzato. Si inizia con il classico spogliarello con piume e boa colorati, guanti lunghi e reggicalze, e giochi di palloni che esplodono rivelando man mano le grazie muliebri. Poi dalla sensualità tradizionale del genere “diva” di Hollywood si passa all’altro lato della medaglia, al comparto “fetish” e chic ispirato all’attrice Betty Page, con frustini e altri accessori tipici della donna “cattiva”. Altri temi di studio delle lezioni, che sono pratiche e teoriche insieme, sono il mito della pin up e il can can.
«Le mie sono classi miste, ci sono la 18enne e l’attempata. Ci sono morbide e magre. Tutte insieme – conclude Sophie, le cui allieve si sono esibite anche al Teatro Sociale di Como – le accomuna la voglia di divertirsi, il senso dell’umorismo. La mia allieva tipo ha un carattere forte e spiritoso. Sono tutte molto determinate, e anche le timide vogliono uscire dal guscio e vincere le proprie remore. Sono corsi dove, soprattutto, si ride tanto». E in tempi di crisi è già qualcosa.
Nella foto:
Un ritratto in stile burlesque di Sophie Champagne

20120907-132012.jpg

Nuovi Corsi Burlesque alla Champagne Academy of Burlesque Education

20120824-130936.jpg

Partono a Settembre i nuovi corsi della Champagne Academy of Burlesque Education!

I corsi trimestrali suddivisi per livelli si svolgeranno:
a Milano presso Principessa Dancing School tutti i mercoledí dalle 20 alle 21 corso base/intermedio
a Como presso Palestra Cento tutti i martedí dalle 20 alle 21 corso intermedio/avanzato e dalle 21 alle 22 corso base/intermedio
a Cernobbio presso Semarah Dance tutte le domeniche dalle 20 alle 21 corso base/intermedio

a Giussano presso New Clarydance tutti i giovedí dalle 20 alle 21 corso base/intermedio

Vi aspettiamo munite di scarpe con il tacco e voglia di divertirsi!

Vi presento la Champagne Academy of Burlesque Education

La Champagne Academy of Burlesque Education nasce nel febbraio 2011, quando viene attivato il primo corso alla Palestra Cento a Como, sotto la guida di Miss Sophie Champagne.

Visto il grande successo di questo corso, a Como, ad oggi sono attivi 3 corsi di diversi livelli.

Dal 2012 i corsi annuali si tengono anche a Milano alla Principessa Dancing School, a Cernobbio al Semarah Dance e a Giussano al New Clarydance.

Alla Champagne Academy of Burlesque Education i corsi sono trimestrali e divisi per livelli, é consigliabile frequentare partendo dal corso base (vivamente consigliato per tutte e necessario se non si possiede nessuna esperienza pregressa di danza o teatro).

Durante il percorso formativo, attraverso divertenti coreografie, si imparano cenni storici sul burlesque e sulle nuove tendenze del neo-burlesque, alternando coreografie classiche su musiche retró a coreografie dal sapore moderno con musiche di oggi.

Qualunque sia l’obiettivo finale (diventare piú sicure di sè, iniziare ad esibirsi come performer professioniste o semplicemente passare delle ore divertendosi in compagnia) le allieve vengono seguite fin dai primi passi, aiutate nella creazione del proprio personaggio burlesque (in base alle attitudini, alle capacità e al loro gusto personale) e preparate per una perfetta esibizione (pubblica o privata che sia).

Clicca qui per leggere le testimonianze delle nostre allieve!

20120730-084757.jpg

Saggio 2012 al Teatro Sociale – Recensione su La Provincia

20120611-230148.jpg

Ecco l’articolo relativo al saggio della scuola pubblicato su La Provincia di Como lunedí 14 Maggio 2012

[…] A metà del primo tempo, si esibiscono in uno spettacolo giocoso e spiritoso, le ragazze del burlesque, dirette da Miss Sophie Champagne […]

Per l’articolo completo: http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/288311_dal_musical_al_burlesque_pienone_per_il_saggio_al_sociale/

Ecc0 tutte le foto:

Saggio 2012

Backstage Saggio 2012

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: